Sicurezza, Zangrillo: oltre 11mila nuove assunzioni

25 novembre 2022

Nuove assunzioni per il comparto sicurezza-difesa e per il Corpo nazionale dei vigili del fuoco. Dopo il rinnovo del contratto, il ministro per la Pubblica amministrazione, Paolo Zangrillo, ha firmato il decreto per l'avvio delle procedure di reclutamento per l'inserimento di 11.228 unità di forze di polizia, ordinamento civile e militare, e di vigili del fuoco. Il provvedimento passa ora al Mef, per la firma del ministro dell’Economia, e sarà poi pubblicato in Gazzetta Ufficiale.

“Si tratta di una importante iniezione di risorse in un comparto messo a dura prova dagli anni della pandemia e di fondamentale importanza per il funzionamento del Paese - osserva il ministro Zangrillo - La sicurezza è un bene ad alto valore sociale, richiesto da tutti e in tutti gli ambiti, che rimanda a un insieme articolato di bisogni il cui soddisfacimento è essenziale per la qualità del vivere civile”.

Il decreto prevede, in particolare, l’assunzione a tempo indeterminato di 3.689 unità nell’Arma dei Carabinieri; 1.829 nella Guardia di Finanza; 1.414 nella Polizia penitenziaria; 3.214 nella Polizia di Stato e 1.082 nei Vigili del fuoco.

“Investiamo in capitale umano - sottolinea Zangrillo - per consentire al settore di continuare a svolgere al meglio le proprie attività al servizio dei cittadini. Un segnale di attenzione per una Italia più sicura e, quindi, più efficiente”.