Scadenzario nuovi obblighi amministrativi

In questa sezione viene pubblicato lo scadenzario riepilogativo dei nuovi obblighi amministrativi introdotti dalle amministrazioni dello Stato, dagli enti pubblici nazionali e dalle agenzie di cui al decreto legislativo 30 luglio 1999, n. 300.

Secondo le indicazioni dell'art. 12, c. 1 bis, del decreto legislativo 14 marzo 2013, n. 33, il responsabile della trasparenza delle pubbliche amministrazioni pubblica sul proprio sito istituzionale uno scadenzario con l'indicazione delle date di efficacia dei nuovi obblighi amministrativi introdotti.

Che cosa si intende per obblighi amministrativi? Sono quegli obblighi che impongono la raccolta, la presentazione o la trasmissione alla pubblica amministrazione, da parte di cittadini e imprese, di informazioni, atti e documenti (ad esempio domande, certificati, dichiarazioni, rapporti, etc.) oppure la tenuta di dati, documenti e registri.

Per quanto riguarda le modalità di pubblicazione dello scadenzario, il DPCM 8 novembre 2013, dispone che, entro il 19 gennaio, su ogni sito internet istituzionale delle Pa, nella sezione "Amministrazione Trasparente", debba essere creata un'area denominata "Scadenzario dei nuovi obblighi amministrativi", dentro la sezione "Oneri informativi per cittadini e imprese".

Per facilitare l'accesso ai contenuti dei nuovi obblighi amministrativi, nello scadenzario le informazioni sono distinte tra quelle che hanno per destinatari i cittadini e quelle che hanno per destinatari le imprese.
Le informazioni sono inoltre organizzate in successione temporale secondo la data d'inizio dell'efficacia degli obblighi stessi.

ATTENZIONE - L'art. 3 comma 2 del DPCM 8/11/2013 dispone che, per le amministrazioni diverse dalle "amministrazioni dello stato, agenzie ed enti pubblici nazionali", i collegamenti agli scadenzari  pubblicati  sui  rispettivi  siti  sono acquisiti e resi accessibili attraverso il portale «Bussola  della trasparenza», operativo presso il medesimo Dipartimento, all'indirizzo web www.magellanopa.it/bussola.

Per quanto riguarda le sole amministrazioni statali, agenzie ed enti pubblici nazionali, si sottolinea che la norma sulle "date uniche" art. 29, del decreto legge n. 69/2013 così detto decreto del "Fare") ha fissato in due soli giorni l'anno (1° luglio e 1° gennaio, salvo particolari esigenze) la data di decorrenza dell'efficacia dei nuovi obblighi amministrativi  introdotti con disposizioni normative e regolamentari e con atti amministrativi a carattere generale..

Il DPCM 8/11/2013 dispone, inoltre, che queste debbano comunicare al Dipartimento della Funzione Pubblica i dati relativi ai nuovi obblighi e inseriti nel proprio scadenzario, affinché siano pubblicati in uno scadenzario riepilogativo.