Controlli Ispettorato

Un Ufficio del Dipartimento, l’Ispettorato per la funzione pubblica, aiuta cittadini e imprese che segnalano ritardi o irregolarità nei procedimenti amministrativi. Assolve alle funzioni di Difensore civico laddove non è istituito, sollecitando il dirigente dell’ufficio interessato – che ha obbligo di risposta – ad una verifica delle eventuali cause dell’inadempienza.

In sintesi, l’Ispettorato:

  1. assicura  che nell'ambito dei rapporti tra cittadini, imprese e le amministrazioni pubbliche siano osservati  i termini e le modalità di conclusione dei procedimenti;
  2. effettua controlli, d'intesa con la Guardia di Finanza, sul rispetto della disciplina degli incarichi e cumulo di impieghi da parte dei dipendenti, nonché sull’eventuale falsa attestazione della presenza in servizio;
  3. vigila sul corretto sviluppo dei procedimenti disciplinari;
  4. programma e svolge ispezioni, in collaborazione con i Servizi Ispettivi della Ragioneria Generale dello Stato, sulla regolarità di spesa nelle amministrazioni.

Le segnalazioni dei cittadini possono riguardare:

  • la disciplina pensionistica, previdenziale e tributaria.
  • I pagamenti delle pubbliche amministrazioni;
  • Il diritto di accesso agli atti e gli obblighi di trasparenza (nel rispetto della vigilanza ANAC);
  • l’erogazione dei servizi nelle ASL e l’attività scolastica
  • le sanzioni amministrative (non sulle procedure di ricorso) e il rilascio di certificazioni o autorizzazioni da parte degli uffici;
  • la tutela delle categorie protette (ferma restando la competenza di ogni amministrazione in materia di obblighi di assunzione);
  • l’organizzazione del lavoro (informatizzazione delle procedure, identificazione dei dipendenti rivolti al pubblico, mobilità, attribuzione incarichi, tetti retributivi, verifica istituzione CUG, …).

Ufficio competente: Ispettorato per la funzione pubblica


Consulta il Glossario del Dipartimento


 

Data di pubblicazione: 31 dicembre 2015