Vigili del fuoco

08 Luglio 2017

Si migliora l’efficacia delle funzioni attribuite al Corpo nazionale dei vigili del fuoco, in seguito al trasferimento delle competenze del Corpo forestale dello Stato in materia di lotta attiva contro gli incendi boschivi, anche con l’utilizzo dei mezzi aerei già in possesso del CFS per le funzioni antincendio.

E’ quanto prevede il decreto che riorganizza le funzioni del Corpo nazionale dei vigili del fuoco, attuativo dell’art. 8 della legge delega di riforma della pubblica amministrazione, approvato in via preliminare dal Consiglio dei ministri il 27 febbraio 2017 e in via definitiva dal Consiglio dei ministri del 24 maggio 2017, avendo tenuto conto delle indicazioni dei pareri parlamentari, del Consiglio di Stato e della Conferenza unificata.

Vengono previste la revisione e il riassetto delle strutture organizzative del Corpo, disciplinate le funzioni e i compiti in materia di soccorso pubblico, prevenzione incendi, difesa civile e incendi boschivi; si modifica l’ordinamento del personale per gli aspetti non demandati alla contrattazione collettiva nazionale, in modo da assicurarne l’unitaria coerenza giuridica e nell’ottica di una valorizzazione delle qualità professionali dei lavoratori. Nell’ambito del rafforzamento del sistema del soccorso pubblico è valorizzata altresì l'attività di formazione anche allo scopo di migliorare i servizi resi alla cittadinanza.