Semplificare ascoltando

La consultazione dei cittadini e delle imprese, e delle loro associazioni, rappresenta un fattore indispensabile di una politica di semplificazione. Per semplificare è infatti essenziale conoscere e avere sempre presente il punto di vista dei destinatari.

Le associazioni imprenditoriali Confindustria e Rete Impresa Italia (Confartigianato, Confcommercio, CNA, Confesercenti, Casartigiani) partecipano a tutte le fasi delle attività di misurazione e riduzione degli oneri amministrativi: individuazione degli adempimenti ad alto impatto da sottoporre a misurazione, mappatura delle procedure, stima degli oneri, elaborazione delle proposte di semplificazione e stima dei risparmi.

I cittadini e le imprese possono partecipare al processo di semplificazione raccontando le proprie esperienze e suggerendo le proprie idee per rendere più snello il rapporto con la pubblica amministrazione.

Con l’Agenda per la semplificazione 2015-2017 i cittadini e le imprese hanno l’opportunità di contribuire alle attività di semplificazione con due nuove consultazioni pubbliche:

  • con la consultazione telematica "Le tue idee per semplificare" è possibile collaborare ad aggiornare l’Agenda, segnalando complicazioni burocratiche e suggerendo nuove proposte di semplificazione;
  • navigando all’interno dei settori dell’Agenda (Cittadinanza digitale, Welfare e salute, Fisco, Edilizia, Impresa) è possibile inviare proposte per il miglioramento delle azioni, indicando aspetti critici nell’attuazione o segnalando buone pratiche. Il modulo da compilare si trova in fondo alla pagina dedicata a ciascuna azione.

Dal 2009 sono state realizzate diverse consultazioni pubbliche: “Le 100 procedure più complicate da semplificare”, “Semplifica PA” e “Burocrazia: diamoci un taglio!”.

Data di pubblicazione: 22 Febbraio 2016