Organizzazione degli uffici

Nelle amministrazioni pubbliche, l’organizzazione e la disciplina degli uffici e la consistenza e la variazione delle dotazioni organiche devono essere finalizzate:

  • ad accrescere l’efficienza delle amministrazioni,
  • a razionalizzare il costo del lavoro pubblico,
  • a realizzare la migliore utilizzazione delle risorse umane.

Gli assetti organizzativi, le dotazioni organiche e le relative variazioni in tal modo determinati devono essere adottati dall’organo di vertice di ciascuna amministrazione. Devono, inoltre, essere formalizzati, secondo le rispettive sfere di autonomia, con appositi provvedimenti.

In particolare, l’organizzazione dei singoli Ministeri è stabilita con atti normativi di tipo regolamentare.

Per le amministrazioni dello Stato ad ordinamento autonomo, l’assetto organizzativo è stabilito da appositi atti interni sulla base del rispettivo ordinamento.

Riguardo a tali modelli organizzativi, adottati dalle amministrazioni nell’esercizio della propria autonomia, il Dipartimento verifica che siano coerenti al quadro normativo di riferimento.

Riguardo alle dotazioni organiche, queste rappresentano i contingenti e la distribuzione nei vari profili professionali del personale, dirigenziale e non dirigenziale, di cui dovrebbero teoricamente disporre per lo svolgimento delle funzioni istituzionali.

Nei casi di rideterminazione delle dotazioni organiche, il Dipartimento verifica che esse siano coerenti al quadro normativo di riferimento.

Viene, in particolare, verificato che:

  • perseguano finalità di razionalizzazione del costo del lavoro pubblico,
  • assicurino un contenimento della spesa complessiva per il personale, diretta e indiretta, entro i vincoli di finanza pubblica,
  • siano coerenti con la programmazione del fabbisogno di personale,
  • siano coerenti con gli strumenti di programmazione economico-finanziaria pluriennale.

Il Dipartimento assicura la consulenza alle amministrazioni su tutte tali materie e rende pareri sugli

  • schemi di atti normativi aventi rilevanza organizzativa,
  • atti amministrativi di determinazione o rimodulazione delle dotazioni organiche.

Tale attività di supporto e coordinamento viene realizzata, infine, anche mediante appositi atti di indirizzo alle amministrazioni pubbliche.


Data di pubblicazione: 28 Dicembre 2015