Servizi e ricerca nel sito

Adesione agli scioperi

Presentazione

Il Dipartimento della Funzione Pubblica, su apposita delega del Presidente del Consiglio dei Ministri, si interessa, attualmente, per quanto previsto dalla Legge n. 146 del 12 giugno 1990 e successive modificazioni ed integrazioni, degli scioperi indetti a livello nazionale e interregionale,  riguardanti il pubblico impiego e, più in particolare, i dipendenti inclusi nei comparti di contrattazione collettiva e nelle relative aree autonome di contrattazione collettiva della dirigenza, nonché il personale della Banca d'Italia, dell'Avvocatura dello Stato, delle Autorità di vigilanza, delle carriere prefettizia e diplomatica, della dirigenza penitenziaria e del Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco.

L'attività del Dipartimento riguarda anche la rilevazione delle adesioni di tale personale alle astensioni dal lavoro. L'obbligo delle rilevazioni delle stesse è sancito dall'articolo 5 della riferita legge n. 146/1990, il quale prevede che "le amministrazioni sono tenute a rendere pubblico "tempestivamente" il numero dei lavoratori che hanno partecipato allo sciopero, la durata dello stesso e la misura delle trattenute effettuate per la relativa partecipazione.

A tale proposito, si evidenzia che la Commissione di garanzia dell'attuazione della legge sullo sciopero ha avuto modi affermare che "la tempestiva diffusione dei dati inerenti alla astensione dal lavoro (art. 5 L. 146/1990)…costituisce in'indispensabile integrazione della comunicazione agli utenti ed un importante momento di controllo indiretto dell'utenza sull'operato delle Amministrazioni".

Piede pagina