Previdenza complementare

La previdenza complementare è una forma di pensione aggiuntiva a quella obbligatoria pubblica, destinata a svolgere un ruolo sempre più importante per la vita post-lavorativa del dipendente pubblico, in quanto il positivo aumento dell’aspettativa di vita e la riduzione della popolazione attiva ridurranno sempre più il tasso di sostituzione della pensione pubblica rispetto all’ultimo stipendio percepito dal lavoratore.

Il Dipartimento della Funzione Pubblica si occupa del monitoraggio, dell’incentivazione e del coordinamento, da parte datoriale, del sistema della previdenza complementare nel pubblico impiego.

 

Che cosa fa il Dipartimento:

promuove e stimola l’attività datoriale a supporto della adesione del personale pubblico ai fondi negoziali pubblici, provvede a coordinare le attività di nomina e rinnovo delle cariche sociali in seno agli organismi di amministrazione e controllo dei Fondi, partecipa al tavolo tecnico datoriale costituito dai vari datori di lavoro nel pubblico impiego (Dipartimento della Funzione Pubblica, Conferenza delle Regioni, Conferenza del Comitato di Settore Autonomie Locali).

Attualmente esistono due Fondi di previdenza complementare pubblici attivi:

  • il Fondo Pensione  “Perseo Sirio” riservato al  personale delle Regioni,  degli Enti locali e del Servizio sanitario nazionale, nonché per il personale dei Ministeri, della Presidenza del Consiglio dei Ministri, delle Agenzie fiscali, degli Enti pubblici non economici, dell’Università e della Ricerca, del Cnel e dell’Enac.

Sono esclusi dall’adesione a questi fondi i lavoratori delle categorie ad ordinamento pubblicistico per i quali i fondi pensione saranno istituiti successivamente.

Per quanto riguarda l’accesso al Sistema della Previdenza complementare dei lavoratori del pubblico impiego si rimanda alle sezioni dedicate sui siti web dei due Fondi Pensione “Espero” e “Perseo Sirio”.

 

Norma di riferimento:

Decreto legislativo n. 124 del 1993 e successive modificazioni ed integrazioni.


Servizio competente: Servizio per i procedimenti negoziali e per la rappresentatività sindacale e gli scioperi

Data di pubblicazione: 29 Dicembre 2015