Linee guida per i dipendenti PA

Per molti dipendenti l’utilizzo delle modalità di lavoro agile potrebbe costituire una novità.

Per facilitare l’individuazione delle principali indicazioni utili sono di seguito illustrati alcuni elementi, mentre nel menu a fianco sono disponibili approfondimenti e linee guida.

Il dipendente che si avvale delle modalità di lavoro agile può utilizzare sia apparecchiature (portatili, tablet, smartphone) messi a disposizione dall’amministrazione, sia strumenti informatici nella propria disponibilità (o anche il pc già utilizzato in ufficio, concesso in comodato).

Il dipendente, laddove utilizzi dispositivi che gli consentano l’accesso alle applicazioni ed alle banche dati dell’amministrazione, deve ricorrere ai contratti di connettività alla rete Internet di cui dispone per fini personali.

Qualora utilizzi dispositivi personali, per garantire la sicurezza degli applicativi e dei dati dell’amministrazione, è necessario che il sistema operativo e gli applicativi in uso (posta elettronica, editor di testi, etc.) siano aggiornati.

Per i due sistemi operativi più diffuso per personal computer - Windows e iOS - sono disponibili sui siti dei rispettivi produttori - Microsoft e Apple - i riferimenti alle versioni aggiornate. Ad esempio, il supporto per Windows 7 è terminato il 14 gennaio 2020 e quindi l’assistenza tecnica e gli aggiornamenti software che permettono di proteggere il pc su cui è installato il sistema operativo Windows 7 non sono più disponibili.

Alcune raccomandazioni utili per lavorare online in sicurezza sono disponibili nel Vademecum predisposto dall’Agenzia per l’Italia Digitale (AgID). Indicazioni più generali e facilmente adattabili sono fornite da amministrazioni o società in house che hanno già fatto uso di tale modalità di lavoro e che possono validamente essere prese ad esempio.