riformaPA@governo.it, una finestra sulla riforma

10 Ottobre 2016

Per seguire da vicino la fase di attuazione della riforma e monitorare i risultati concreti che produce, è stato aperto l’account mail riformaPA@governo.it . La ministra per la Semplificazione e la pubblica amministrazione, Marianna Madia, scrive una lettera aperta ad amministratori, lavoratori pubblici, cittadini e imprese per invitarli ad utilizzare questo canale per avere informazioni, formulare suggerimenti o segnalare le loro storie in merito ai temi della legge delega (L.124/2015) e dei suoi decreti attuativi. Per tutte le altre questioni continuano ad essere attivi gli indirizzi del Dipartimento della Funzione pubblica.
 

La lettera aperta della ministra Madia

Carissima, Carissimo,

sono consapevole che fare una riforma non significa solo approvare leggi, ma fare in modo che quelle leggi siano attuate per migliorare, in concreto, la qualità della vita delle persone.

Abbiamo oggi davanti a noi la fase più impegnativa della riforma della pubblica amministrazione, quella dell’attuazione: dal diritto di accesso alle informazioni grazie al Foia alla riduzione delle partecipate, dalle procedure semplificate per le attività commerciali ed edilizie di imprese e cittadini ai licenziamenti disciplinari, dalla cittadinanza digitale alla partecipazione alle decisioni pubbliche.

A questo scopo, ho deciso di aprire una finestra sull’attuazione della riforma attraverso un account mail dedicato riformaPA@governo.it  a cui ognuno –  lavoratore pubblico, cittadino, imprenditore o amministratore locale - potrà scrivere raccontando storie, casi concreti, ponendo domande, avanzando richieste di chiarimento o anche suggerimenti e proposte.

Il contributo di segnalazioni di ciascuno sarà prezioso.

Se vogliamo evitare che le leggi restino sulla carta e che i diritti siano negati nella vita quotidiana è importante che nelle amministrazioni siano applicate le nuove disposizioni, ma è anche fondamentale che cittadini e imprese conoscano e facciano valere i nuovi diritti. Segnalando i progressi compiuti o gli ostacoli da superare, sarà possibile monitorare insieme l’attuazione della riforma.

Certa della collaborazione che vorrai dare utilizzando questo nuovo canale, 

ti invio i miei più cari saluti

Marianna Madia