FOIA e Open Data come strumenti di legalità e partecipazione

10 Marzo 2017

Trasparenza, partecipazione e legalità sono al centro del dialogo tra la ministra Marianna Madia, il presidente dell’Autorità Nazionale Anticorruzione Raffaele Cantone e gli studenti del liceo scientifico statale Labriola, una importante realtà di integrazione sociale e di innovazione didattica.

L’obiettivo dell’iniziativa, nell’ambito della Settimana dell’Amministrazione Aperta, è trasmettere ai ragazzi la consapevolezza che la trasparenza del settore pubblico, l’accesso dei cittadini alle informazioni e la cultura della legalità sono aspetti, strettamente legati, di un percorso verso una democrazia più partecipata e informata.
Introdotta dal dirigente scolastico Ottavio Fattorini, l’iniziativa si apre con un breve estratto del film Spotlight, che sviluppa il tema dell’accesso all’informazione come strumento per garantire i diritti delle persone. Segue il dialogo, moderato dal direttore dell’Agenzia Giornalistica Italia, Riccardo Luna, fra la ministra Madia e il presidente Cantone.
Il confronto con i ragazzi si concentra sugli strumenti che rendono possibile recuperare un rapporto sano tra cittadini e istituzioni: l’accesso civico, il nuovo FOIA, la conoscenza e l’uso dei dati aperti in possesso delle pubbliche amministrazioni, le nuove forme di partecipazione e le competenze innovative. 

Tra le 200 iniziative promosse nella Settimana dell’Amministrazione Aperta, si tratta di un evento particolarmente significativo, perché coinvolge le generazioni più giovani in un territorio dove è necessaria una presenza attiva e positiva delle istituzioni.