PA, Dadone: “Consultazioni pubbliche? Piattaforma online entro fine novembre”

6 novembre 2019

È in via di messa a punto finale la piattaforma open source “Partecipa” per la consultazione sulle materie di interesse dei cittadini e delle imprese che interagiscono con la PA. Lo ha detto il Ministro Fabiana Dadone rispondendo, oggi, al question time alla Camera.
"L'iniziativa per il rafforzamento delle politiche di  consultazione delle amministrazioni fa leva sui processi di digitalizzazione e si articola in tre attività – ha dichiarato Dadone – il lancio di un portale che raccoglierà le consultazioni in corso e quelle concluse e che sia il luogo dove i cittadini possano trovare le consultazioni di interesse, selezionabili attraverso un motore di ricerca per tema, ambito geografico e tipo; la predisposizione di una guida sulla consultazione; un vero e proprio manuale pratico, che sia di ausilio concreto per gli amministratori che vogliano fare consultazioni”.
Il Ministro ha inoltre affermato in aula che “il Governo ha introdotto, nel disegno di legge di Bilancio, una misura che consente alle amministrazioni di procedere allo scorrimento delle graduatorie approvate nel 2019, per un ulteriore trenta per cento dei posti banditi, superando l'attuale limite numerico e accogliendo in prima battuta le proposte giunte dalle amministrazioni e dalle rappresentanze dei cosiddetti idonei”. Una misura, ha chiosato il Ministro, che comunque non è un totem e che potrà essere ulteriormente migliorata durante l’iter parlamentare della manovra 2020.