Il FOIA al Forum PA 2017

25 Maggio 2017

Obiettivo dell’incontro, svoltosi il 24 maggio 2017,  è stato  quello di presentare e discutere con le amministrazioni pubbliche e le organizzazioni della società civile i contenuti della circolare applicativa  della disciplina dell’Accesso civico generalizzato, introdotta dal decreto legislativo 97 del 2016, che la Ministra Madia sta per emanare.

Nel corso della discussione è stato sottolineato da Pia Marconi, Capo del Dipartimento della funzione pubblica e chairperson dell’incontro, che l’emanazione della circolare fa parte di una strategia articolata per sostenere l’applicazione efficace di questa nuova normativa, basata sul monitoraggio dell’applicazione e sullo sviluppo delle competenze.

Inoltre, e’ stato messo in evidenza come la stesura della circolare abbia tratto vantaggio:

  • dalle evidenze raccolte nei primi mesi di applicazione della nuova disciplina che hanno consentito di  mettere a fuoco le criticità più importanti incontrate sia dalle PA, sia dai cittadini;
  • da un dialogo costruttivo con le amministrazioni, avviato dall’inizio dell’anno con i ministeri, che verrà esteso anche ad altre PA per individuare non solo i problemi ma anche le possibili soluzioni;
  • dal contributo di quanti hanno partecipato alla consultazione online (11-19 maggio), fornendo riscontri estremamente utili a migliorare l’efficacia dei contenuti della circolare, strumento dinamico da migliorare ed arricchire nel corso dell’esperienza applicativa.

Nel corso dell’incontro, sono stati affrontati i contenuti rilevanti della circolare suddivisi in tre blocchi di argomenti:

1)  criteri generali di applicazione, ai dinieghi non consentiti e al dialogo con i cittadini;

2) gestione delle istanze di accesso generalizzato: uffici competenti, tempi e controinteressati;

3) registro delle richieste di accesso.   

Per ciascun blocco vi sono state testimonianze da parte di PA e Organizzazioni della società civile che hanno espresso apprezzamento per i contenuti della circolare e per il metodo seguito nella sua predisposizione.