Premio OpenGov Champion: molto positiva la risposta delle PA

18 Aprile 2017

Il 12 aprile si è chiusa la raccolta di candidature per la prima edizione del Premio OpenGov Champion, iniziativa lanciata dal Dipartimento della funzione pubblica in collaborazione con l’Open Government Forum per premiare le buone pratiche italiane in tema di amministrazione aperta.

Sono ben 241, oltre ogni aspettativa, le iniziative candidate da amministrazioni e società pubbliche per le tre categorie in cui è strutturato il Premio: “Trasparenza e Open Data”, “Partecipazione e accountability” e “Cittadinanza e competenze digitali”.

Tra queste,  232 candidature hanno superato la verifica di ammissibilità da parte del Dipartimento della funzione pubblica, il quale ne ha appurato il rispetto dei requisiti di partecipazione enunciati nel Bando.

Da progetti di digitalizzazione fino a esperienze di consultazione e laboratori per il riuso di dati aperti: le candidature raccolte in questa prima fase del Premio testimoniano il panorama vario e spesso poco conosciuto di iniziative locali e nazionali messe in piedi dalle pubbliche amministrazioni per promuovere internamente e nella società l’apertura, la trasparenza e l’innovazione.

Il maggior numero di candidature (78) è arrivato dai Comuni , subito seguiti dalle amministrazioni centrali (Ministeri, Agenzie Nazionali) con 51 candidature e dalle Regioni con 34.

Le candidature sono pressoché equamente distribuite tra le tre categorie del Premio: le iniziative che concorrono nella categoria “Trasparenza e Open Data”, per “Cittadinanza e Competenze digitali” e infine per “Partecipazione e Accountability”.

Adesso saranno le organizzazioni parte dell’Open Government Forum a scegliere le 30 iniziative finaliste. I tavoli tematici costituiti presso il Forum (Trasparenza e opendata, Partecipazione e accountability, Cittadinanza digitale e innovazione), infatti, sceglieranno 10 finalisti per ognuna delle tre categorie del Premio.

In considerazione dell’elevato numero delle candidature, La lista dei finalisti verrà pubblicata entro il 20 maggio sulla pagina open.gov.it/premio (e non il entro il 30 aprile come originariamente previsto).

A selezionare i tre progetti vincitori sarà, infine, un Comitato nominato dal Dipartimento della funzione pubblica e del quale faranno parte una organizzazione della società civile in rappresentanza di ciascun tavolo tematico dell’Open Government Forum.