Parere del 7 ottobre all'Università dell'Insubria

Parere in merito alla possibilità di fruire a ore del congedo parentale

Versione testuale del documento

All'Università
degli studi dell'Insubria

Responsabile
settore amministrazione e sviluppo del personale

Varese

 

E, p.c.:

All'ARAN

presidenza@aranagenzia.it

 

 

 

class="MsoNoSpacing">Oggetto: art. 32 del d.lgs. n. 151 del 2001 -
art. 1, comma 339, della l. n. 228 del 2012 - fruizione ad ore del
congedo parentale.

 

class="MsoNoSpacing"> 

class="MsoNoSpacing">Si fa riferimento alla mail del
26 agosto 2013, con la quale si chiedono chiarimenti in merito
all'argomento indicato in oggetto, per rappresentare quanto
segue.

class="MsoNoSpacing">Il comma 1 style="mso-bidi-font-style: normal;">bis dell'art. 32 del
d.lgs. n. 151 del 2001, aggiunto dall'art. 1, comma 339 lett. a),
della l. n. 228 del 2012, ha introdotto la possibilità di fruire
del congedo parentale di cui al citato art. 32 su base oraria; lo
stesso articolo demanda alla contrattazione collettiva di settore
le modalità per l'applicazione e la fruizione di tale congedo.

class="MsoNoSpacing">Ad oggi, per quanto riguarda il
settore del lavoro pubblico, i contratti non hanno ancora
provveduto al recepimento di tale norma e pertanto, ad avviso dello
scrivente, per l'applicazione della disposizione in questione
l'Amministrazione dovrà attendere il recepimento attraverso il
contratto collettivo di comparto o la contrattazione quadro.

class="MsoNoSpacing"> 

class="MsoNoSpacing">IL CAPO DIPARTIMENTO

class="MsoNoSpacing"> Antonio Naddeo