Revoca dell'adesione agli scioperi nazionali del 5 e 6 maggio 2015 indetti da CGIL, CISL, UIL, SNALS, GILDA e COBAS

30 Aprile 2015

COMUNICAZIONE AI SENSI DELL'ARTICOLO 2, COMMA 6, DELLA LEGGE 12 GIUGNO 1990, N. 146 E SUCCESSIVE MODIFICAZIONI ED INTEGRAZIONI.

La Presidenza del Consiglio dei Ministri - Dipartimento della Funzione Pubblica comunica che la Organizzazione sindacale Autoconvocati Scuole Roma, ha revocato l'adesione allo sciopero nazionale, indetto dalle Organizzazioni sindacali FLC-CGIL, CISL Scuola, UIL Scuola, SNALS Confsal e GILDA Unams, di tutto il personale docente, educativo, ATA e del personale dell'Area V della Dirigenza Scolastica del Comparto Scuola da attuarsi per l'intera giornata del 05 maggio 2015.

Contestualmente,  la predetta Organizzazione sindacale ha revocato l'adesione allo sciopero nazionale indetto dai COBAS - Comitati di Base della Scuola di tutto il personale della scuola, docente, dirigente ed ATA, di ordine secondario e di ogni grado  (scuole materne e elementari) in Italia e all'Estero da attuarsi per l'intera giornata dei giorni 5 e 6 maggio 2015.