Servizi e ricerca nel sito

Ministro per la semplificazione e la pubblica amministrazione

Ti trovi in: Home :

Testo del PDF

Il Presidente del Consiglio dei Ministri

VISTO l'art. 35 del decreto legislativo 30 marzo 2001, n. 165, e successive modificazioni ed integrazioni che disciplina il reclutamento del personale nelle amministrazioni pubbliche e, in particolare, il comma 4, dello stesso articolo, secondo cui le determinazioni relative all'avvio di procedure di reclutamento sono adottate da ciascuna amministrazione o ente sulla base della programmazione triennale del fabbisogno deliberata ai sensi dell'art. 39 della legge 27 dicembre 1997, n. 449, e successive modificazioni ed integrazioni;

VISTO lo stesso articolo 35 del citato decreto legislativo n. 165 del 2001 che, sempre al comma 4, subordina l'avvio delle procedure concorsuali per le amministrazioni dello Stato, anche ad ordinamento autonomo, le agenzie, ivi compresa l'Agenzia autonoma per la gestione dell'albo dei segretari comunali e provinciali, gli enti pubblici non economici e gli enti di ricerca, con organico superiore alle 200 unità, all'emanazione di apposito decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri, da adottare su proposta del Ministro per la funzione pubblica di concerto con il Ministro dell'economia e delle finanze;

VISTO l'art. 1, comma 101, della legge 30 dicembre 2004, n. 311 in tema di "Disposizioni per la formazione del bilancio annuale e pluriennale dello Stato (legge finanziaria 2005)" per quanto riguarda il comparto scuola e gli Istituti di alta formazione artistica e musicale e coreutica da cui deriva, in assenza di disposizioni normative diverse, che continuano a rimanere fuori dai limiti assunzionali di cui alle disposizioni di legge richiamate, fermo restando il loro assoggettamento alla specifica disciplina di settore e ad una programmazione del fabbisogno corrispondente alle effettive esigenze di funzionalità e di ottimizzazione delle risorse per il migliore funzionamento dei servizi, compatibilmente con gli obiettivi di finanza pubblica perseguiti;

VISTA la legge 27 dicembre 2006, n. 296, recante "Disposizioni per la formazione del bilancio annuale e pluriennale dello Stato (legge finanziaria 2007)";

VISTA la legge 24 dicembre 2007, n. 244, recante "Disposizioni per la formazione del bilancio annuale e pluriennale dello Stato (legge finanziaria 2008)";

VISTO il decreto legge 25 giugno 2008, n. 112, convertito, con modificazioni, dalla legge del 6 agosto 2008, n. 133 recante disposizioni urgenti per lo sviluppo, la semplificazione, la competitività, la stabilizzazione della finanza pubblica e la perequazione tributaria, ed in particolare l'articolo 64 che reca disposizioni in materia di organizzazione scolastica;

VISTO il decreto legge 31 maggio 2010, n. 78 concernente misure urgenti in materia di stabilizzazione finanziaria e di competitività economica, convertito in legge, con modificazioni, dall'art. 1, comma 1, della legge 30 luglio 2010, n. 122;

VISTO il D.P.R. 10 luglio 2008, n. 140, regolamento recante la disciplina per il reclutamento dei dirigenti scolastici, ai sensi dell'articolo 1, comma 618, della legge 27 dicembre 2006, n. 296;

VISTO il D.P.R. 20 marzo 2009, n. 81 recante norme per la riorganizzazione della rete scolastica e il razionale ed efficace utilizzo delle risorse umane della scuola, ai sensi dell'articolo 64, comma 4, del decreto-legge 25 giugno 2008, n. 112, convertito, con modificazioni, dalla legge 6 agosto 2008, n. 133;

VISTA la nota del Ministero dell'istruzione, dell'università e della ricerca, Direzione generale per l'alta formazione artistica, musicale e coreutica, del 16 luglio 2009, n. 92, concernente, tra l'altro, la richiesta di autorizzazione a bandire procedure concorsuali per n. 13 posti di Direttore dell'ufficio di ragioneria - EP1;

VISTA la nota del Ministero dell'economia e delle finanze, Gabinetto del Ministro, del 31 maggio 2010, n. 12560, con la quale si trasmette il parere favorevole del Dipartimento della Ragioneria generale dello Stato del 17 febbraio 2010, n. 127867 in merito all'autorizzazione a bandire procedure concorsuali per n. 13 posti di Direttore dell'ufficio di ragioneria - EP1;

VISTA la richiesta del Ministero dell'istruzione, dell'università e della ricerca, Dipartimento per l'istruzione, di autorizzazione a bandire procedure concorsuali per n. 450 posti di Direttore dei servizi generali e amministrativi, pervenuta da ultimo con nota del 28 giugno 2010, n. 6271;

VISTA la nota del 2 febbraio 2009, n. 2570 del Ministero dell'economia e delle finanze, Gabinetto del Ministro, con la quale si esprime parere favorevole all'autorizzazione delle procedure concorsuali per 450 posti di Direttore dei servizi generali e amministrativi;

VISTA la comunicazione del Ministero dell'istruzione, dell'università e della ricerca, Dipartimento per l'istruzione, pervenuta allo Scrivente in data 25 giugno 2010, con la quale si chiede l'autorizzazione ad avviare procedure concorsuali per il reclutamento di n. 2.871 posti di dirigente scolastico, come concordato con il Dipartimento della Ragioneria generale dello Stato, con nota del predetto Ministero dell'Istruzione in data 24 febbraio 2010, n. AOODGPER.226;

VISTA la nota in data 14 luglio 2010, n. 33278 con cui è stato trasmesso al Gabinetto del Ministero dell'economia e delle finanze lo schema di decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri, già firmato dal Ministro per la pubblica amministrazione e l'innovazione, per acquisire la firma del Ministro dell'economia e delle finanze, contenente l'autorizzazione a bandire n. 13 posti di direttore dell'ufficio di ragioneria EP1, n. 2.871 posti di dirigente scolastico e n. 450 posti di direttore dei servizi generali e amministrativi;

VISTA, nelle more della definizione del predetto schema di decreto, la successiva nota del Ministero dell'istruzione, dell'università e della ricerca, Dipartimento per l'istruzione, in data 14 marzo 2011, n. AOODGPER 2096 con la quale, rispetto alla originaria richiesta di n. 2.871 dirigenti scolastici, sulla base di successivi approfondimenti e sulla considerazione del processo di razionalizzazione della rete scolastica, si chiede l'autorizzazione ad avviare procedure concorsuali per il reclutamento di un numero minore di posti di dirigente scolastico, pari a 2.386;

VISTA la nota del 19 marzo 2011, n. 6913 del Ministro dell'economia e delle finanze, con la quale si esprime parere favorevole all'autorizzazione delle procedure concorsuali per 2.386 posti di dirigente scolastico;

RITENUTO che, in assenza di comunicazione contraria da parte del Ministero dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca, siano da considerare confermate le richieste di n. 13 posti di direttore dell'ufficio di ragioneria EP1 e n. 450 posti di direttore dei servizi generali e amministrativi;

VISTO l'articolo 35 del decreto legislativo 30 marzo 2001, n. 165, in tema di "Reclutamento del personale";

RITENUTO di poter autorizzare l'avvio delle suddette procedure di reclutamento in favore del Ministero dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca, ai sensi del citato comma 4, dell'art. 35 del decreto legislativo 30 marzo 2001, n. 165, per il triennio 2011-2013,

VISTO il decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri del 13 giugno 2008 concernente "Delega di funzioni del Presidente del Consiglio dei Ministri in materia di pubblica amministrazione e innovazione al Ministro senza portafoglio Prof. Renato Brunetta";

SU PROPOSTA del Ministro per la pubblica amministrazione e l'innovazione di concerto con il Ministro dell'economia e delle finanze;



D E C R E T A

Art. 1


1.         Il Ministero dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca è autorizzato, ai sensi dell'art. 35, comma 4, del decreto legislativo 30 marzo 2001, n. 165, ad avviare, per il triennio 2011-2013, le procedure di reclutamento di cui alla tabella allegata che è parte integrante del presente provvedimento.


2.         Le procedure di reclutamento di cui al comma 1 del presente articolo possono essere avviate tenendo conto dell'effettiva e concreta vacanza dei posti in organico relativi alle singole posizioni alla data di emanazione del relativo bando di concorso.



Il presente decreto, previa registrazione da parte della Corte dei conti, sarà pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale della Repubblica Italiana.


Roma, 21 aprile 2011
IL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI
Il Ministro per la Pubblica Amministrazione e l'innovazione
Il Ministro dell'Economia e delle Finanze


Tabella

Autorizzazione a bandire concorsi pubblici per il triennio 2011-2013            

Amministrazione: MINISTERO DELL'ISTRUZIONE DELL'UNIVERSITA' E DELLA RICERCA - DIREZIONE GENERALE ALTA FORMAZIONE ARTISTICA,MUSICALE E COREUTICA
profilo professionale: direttori dell'ufficio di ragioneria - EP1    
posizione economica    
posti: 13
Totale: 13

Amministrazione: MINISTERO DELL'ISTRUZIONE DELL'UNIVERSITA' E DELLA RICERCA - DIPARTIMENTO PER L'ISTRUZIONE   
profilo professionale: dirigenti scolastici
posizione economica
posti: 2.386
profilo professionale: dsga        
posizione economica
posti: 450
Totale: 2.836

Piede pagina